"Porte aperte sul mondo" - Torino 4 giugno 2018

Lunedì 4 giugno 2018 – "Porte aperte sul mondo"

Incontro tra il CPIA 1 di Asti e il CPIA 1 di Torino

La nostra scuola è stata invitata presso la sede del CPIA 1 di Torino sito in via Domodossola n. 54 al fine di illustrare le attività in cui i nostri studenti sono stati i protagonisti:

- "Il teatro dei conflitti", progetto presentato in risposta all'avviso "Promozione del teatro in classe anno scolastico 2015/2016", VI nella graduatoria nazionale del MIUR(http://www.istruzionepiemonte.it/promozione-del-teatro-in-classe-anno-scolastico-20152016/).
L'iniziativa, dedicata all'espressività artistico-teatrale, è stata condotta in parte con i detenuti della Casa Circondariale di Asti, in parte con gli studenti frequentanti i corsi istituzionali del CPIA. La metodologia utilizzata si è basata sul concetto di teatro come mediazione, un metodo di Teatro interattivo. Oggi il laboratorio ludico, condotto dalla prof.ssa Cordara Raffaella, rivela le potenzialità e le ricchezze dei partecipanti, offrendo dei percorsi concreti di riflessione e cambiamento.

- Lingua Madre 2018 (http://concorsolinguamadre.it/), concorso letterario nazionale. Anche quest'anno le studentesse della sede di Canelli, guidate dalla prof.ssa Tabusso Francesca, hanno partecipato al concorso e sono state selezionate per la premiazione della XIII edizione, avvenuta lunedì 14 maggio 2018 al Salone Internazionale del Libro di Torino. Ogni anno le allieve della sede di Canelli del CPIA scrivono la loro esperienza di vita per il Concorso Nazionale Lingua Madre e affrontano temi quali le pari opportunità, le migrazioni, le diversità culturali.

Presso il CPIA torinese alcune studentesse di Asti hanno prestato la loro voce per leggere i racconti selezionati, ma soprattutto per raccontare il vissuto delle loro compagne di Canelli, che non sono potute venire all'incontro per motivi lavorativi e familiari. Solo una studentessa di Canelli é potuta essere presente per testimoniare la sua avventura. Le ragazze hanno scelto autonomamente il racconto da interpretare, commentandolo con sensibilità e intelligenza, dopo una selezione di parti del testo in base alla comunanza dei momenti vissuti. Si è notato che le difficoltà e le gioie delle varie
esperienze migratorie si assomigliano qualunque sia la provenienza nel mondo.

LinguaMadre

- "Progetto Babele", candidato alla call Erasmus+ 2017 KA1 Learning Mobility of Individuals. La Dirigente Scolastica dott.ssa Palmina Stanga ha illustrato il progetto che, aggiudicandosi il finanziamento, ha consentito a venti unità dello staff di partecipare a corsi strutturati nel Regno Unito o in Francia per l'approfondimento di una lingua straniera (http://www.erasmusplus.it/wp-content/uploads/2015/01/Graduatoria_-KA104_adulti_call-2017.pdf).

 LinguaMadre1-min

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter