Collaborazioni

Un CPIA, viste le esigenze formative espresse dal territorio, ha necessità di svolgere le proprie
azioni su tutta la Provincia, pertanto risulterebbe limitativo operare solo sulle ex sedi principali
del CTP.
Portare le attività al di fuori delle due sedi storiche, Asti e Canelli, non è comunque cosa facile; i
locali e le attrezzature per svolgere le attività sono un forte limite. Per questo il CPIA Asti ha
costruito e mantiene una rete sul territorio che da due anni ha dato vita ai “Laboratori territoriali".
L’obiettivo primario è quello di dare le stesse opportunità formative su tutto il territorio della
provincia. Da parte degli enti locali c’è ampia disponibilità e coinvolgimento.
Il DPR 263/2012, che definisce i nuovi assetti dei CPIA, raccomanda che siano organizzati “in
modo da stabilire uno stretto raccordo con le autonomie locali, il mondo del lavoro e delle
professioni” e sottolinea che i Centri “possono ampliare l’offerta formativa, nel quadro di accordi
con gli Enti locali ed altri soggetti pubblici e privati, con particolare riferimento alle strutture
formative accreditate dalle Regioni”.

  • Il C.P.I.A di ASTI partecipa e contribuisce alle attività di sperimentazione, di discussione e di progettazione della Rete C.P.I.A Piemonte.

    Accordi di rete tra le istituzioni scolastiche:

  •   Rete per la formazione con I.I.S. “N. Pellati”

  •  “Laboratori sull’Occupabilità” con I.I.S. “Castigliano” di Asti capofila

  •  “Contrasto alla dispersione scolastica” con I.C. di Montegrosso d’Asti capofila

  •   “Confrontarsi, condividere, valorizzare” con le istituzioni scolastiche della provincia di Asti per la formazione degli ATA.

    Collaborazioni, accordi di rete e protocolli d’intesa validi al 15/01/16:

  • I Comuni del territorio: Asti, Villafranca d’Asti, Cerro Tanaro, Castagnole delle Lanze, Refrancore, Castelnuovo Don Bosco, Rocchetta Tanaro, Refrancore, Maranzana, San Damiano d'Asti

  • Le scuole materne, elementari, medie e superiori statali: I.I.S. “Pellati” di Nizza M.to,

    I.I.S. “Castigliano” di Asti, Istituto Comprensivo Canelli, Istituto Comprensivo di Nizza

    M.to, S.M.S. “Goltieri” di Asti.

  • Le agenzie di formazione del territorio: APRO, CISA, Casa di Carità, Colline Astigiane SCRL, CFP Alfaform, CFP Asini si nasce… io lo nakkui, CsfEn.A.I.P. Piemonte di Asti.

  • La “Rete CPIA” di Torino.

  • Gli uffici per l’impiego.

  • La Prefettura di Asti.

  • Le associazioni sindacali e i patronati: INCA CGIL, INAS CISL, ITAL UIL, ACLI.

  • Il consorzio di cooperative sociali CO.AL.A.

  • Le associazioni presenti sul territorio: PIAM onlus, Noix de Kola, ASIAP.

  • La Casa di Reclusione di Quarto d’Asti.

  • La fondazione Biblioteca Astense.

  • Il consorzio CO.GE.SA.

  • La rete SPRAR del comune di Asti.

  • Comune di Chiusano d'Asti: adesione formale al progetto "AGAPE".

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter